Impatto storico dell’”Aiuto Umanitario” statunitense sul mondo

Negli ultimi 25 anni, gli Stati Uniti hanno giustificato il proprio intervento in altri paesi con il pretesto dell’”aiuto umanitario”.

Diversi media e fonti internazionali hanno voluto sottolineare l’importanza del presunto “aiuto umanitario” inviato dagli Stati Uniti in Venezuela, per non parlare del forte blocco economico e commerciale applicato dalla nazione americana al popolo venezuelano, che danneggia la qualità della vita dei suoi cittadini.

Recentemente, il presidente del Venezuela, Nicolas Maduro, ha avvertito che l’aiuto umanitario degli Stati Uniti è uno spettacolo per nascondere le sue intenzioni di dominio e per appropriarsi della ricchezza della nazione sudamericana.

continua Impatto storico dell’”Aiuto Umanitario” statunitense sul mondo — Notizie dal Mondo

Annunci

Come Israele manipola la lotta contro l’antisemitismo

Ciò che interessa al governo israeliano e a molti dei suoi sostenitori non è la lotta del tutto giustificata contro l’antisemitismo. Copertina – Benyamin Netanyahu alla commemorazione della retata del Velodromo d’hivèr, 16 luglio 2017.

continua Come Israele manipola la lotta contro l’antisemitismo — Notizie dal Mondo

VIDEO. Basta sanzioni al Venezuela: in 2 minuti la sintesi di una strategia criminale

 

La CELAG ha realizzato uno studio in cui mostra che il blocco finanziario internazionale contro il Venezuela dal 2013 ha comportato una perdita di 350 miliardi nella produzione di beni e servizi tra il 2013 e il 2017. In questo video dell’AntiDiplomatico vi abbiamo riassunto tutti i passaggi di come le sanzioni – assolutamente illegali…

continua VIDEO. Basta sanzioni al Venezuela: in 2 minuti la sintesi di una strategia criminale — Notizie dal Mondo

Mentre il ministro degli esteri italiano va a fare la guerra in Polonia; Cuba, Cina, Russia, Turchia e addirittura Palestina inviano 933 tonnellate di materiale medico in Venezuela

14 febbraio 2019 Almeno 64 contenitori di medicinali provenienti dalle alleanze del Venezuela con altri governi hanno raggiunto i porti del paese sudamericano.

Un totale di 64 container con 933 tonnellate di materiale medico è arrivato questo mercoledì al porto di La Guaira in Venezuela.

Il ministro della salute venezuelano Carlos Alvarado ha spiegato che questi farmaci e materiale medico provengono dalle alleanze del venezuelano con , , , Palestina, Turchia, tra gli altri…

via Mentre il ministro degli esteri italiano va a fare la guerra in Polonia; Cuba, Cina, Russia, Turchia e addirittura Palestina inviano 933 tonnellate di materiale medico in Venezuela — Notizie dal Mondo

Latinoamerica oggi

Congreso de los Pueblos Le minacce contro il Venezuela da parte del governo di Trump, accompagnato dai suoi leccapiedi Duque e Bolsonaro, e dal “Cartello di Lima”, stanno aprendo nella regione un possibile scenario di guerra, che deve essere prevenuta dalle organizzazioni sociali e dai partiti politici di sinistra, progressisti e democratici della regione…

via Latinoamerica oggi — Notizie dal Mondo

Venezuela. Sono state irregolari le elezioni vinte da Maduro nel 2018?

di Fabrizio Verde «Il governo ritiene che le scorse elezioni presidenziali non attribuiscono legittimità democratica a chi ne è uscito vincitore, cioè Nicolas Maduro». Questo è quanto dichiarato dal ministro degli Esteri dell’Italia, Enzo Moavero Milanesi, in una comunicazione alla Camera sulla crisi in Venezuela. 504 altre parole

via Venezuela. Sono state irregolari le elezioni vinte da Maduro nel 2018? — Notizie dal Mondo

 

ONG / TUTTI GLI SQUALI NEI MARI DELLA “SOLIDARIETA’” – DA GATES A SOROS

Maurizio Blondet 5 Febbraio 2019 Volete sapere tutto sul mondo delle ONG, ossia le Organizzazioni Non Governative? Volete leggere quello che gli altri non scrivono sugli affari, le cifre, i protagonisti, le connection di quell’universo in gran parte sconosciuto e che macina milioni di euro e di dollari sulla pelle dei cittadini, soprattutto dei migranti? Di coloro…

via ONG / TUTTI GLI SQUALI NEI MARI DELLA “SOLIDARIETA’” – DA GATES A SOROS — Notizie dal Mondo

 

Controllare il messaggio, controllare il mondo: Dal Vietnam al Venezuela

Scott Patrick 12 febbraio 2019 Nel 2019, un colpo di stato sostenuto dagli Stati Uniti sta avendo luogo in America Latina contro il…

via Controllare il messaggio, controllare il mondo: Dal Vietnam al Venezuela — Notizie dal Mondo

La Russia sospende il Trattato INF in “risposta speculare” all’interruzione statunitense dell’accordo

2 febbraio 2019 15:09 Un lancio di un missile da un sistema russo Iskander. Gli Stati Uniti dicono che 9M729, uno dei missili lanciati da Iskander, viola INF. © Sputnik / StringerIl presidente Vladimir Putin ha detto che Mosca sta fermando la sua partecipazione all’accordo nucleare dell’era della Guerra Fredda dopo la decisione di Washington…

via La Russia sospende il Trattato INF in “risposta speculare” all’interruzione statunitense dell’accordo — Notizie dal Mondo

L’ONU dichiara che il 2014 sarà l’Anno Internazionale di Solidarietà con la Palestina

L’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha approvato a grande maggioranza una risoluzione che dichiara il 2014 Anno Internazionale di Solidarietà con il popolo di Palestina. Il testo incarica il Comitato per l’esercizio dei diritti inalienabili della Palestina di realizzare per il prossimo anno una serie di attività al fine di garantire la solidarietà con il popolo arabo in coordinamento con i governi e le organizzazioni sociali.

A seguito delle discussioni sulla questione palestinese, la plenaria del principale organo delle Nazioni Unite ha approvato l’iniziativa con 110 voti a favore, 56 astensioni e il voto contrario di Israele, Stati Uniti d’America, Canada, Australia, Micronesia, Palau e Isole Marshall.

ONU Declara
2014 como Año Internacional
de Solidaridad con Palestina


La Asamblea General de la ONU aprobó el 27 de Noviembre por amplia mayoría una resolución que declara al 2014 Año Internacional de Solidaridad con el Pueblo de Palestina. El texto encarga al Comité para el ejercicio de los derechos inalienables de Palestina la realización de actividades a lo largo del año próximo, que garanticen la solidaridad con ese pueblo árabe
en coordinación con gobiernos y organizaciones sociales.
Tras los debates sobre la cuestión palestina, la plenaria del principal órgano de las
Naciones Unidas respaldó la iniciativa con 110 votos a favor, 56 abstenciones
y el rechazo de Israel, EE.UU., Canadá, Australia, Micronesia, Palau e Islas Marshall.

Fonte: granma.cubaweb.cu