Parole contro prove satellitari: Smentite le menzogne di Obama e Ban Ki-moon

Aleppo. Il ministero della Difesa russo ha diffuso un video ripreso da un drone che mostra il convoglio di aiuti umanitari dell’ONU affiancato da un veicolo dei “ribelli moderati” dotato di un grosso lanciagranate.

I militanti alla guida di un pick-up con una copertura di mortaio hanno utilizzato il convoglio di aiuti  delle Nazioni Unite diretto nei pressi di Aleppo.

L’esercito russo ha mostrato ieri le immagini satellitari di un drone che monitorava il convoglio.  “L’analisi dei filmati attraverso il nostro drone monitora i movimenti del convoglio di aiuti attraverso le aree in attesa militanti ha contribuito a rivelare nuovi dettagli sulla vicenda”, ha dichiarato Konashenkov. “Il video mostra chiaramente come i terroristi si trasferiscono con un camioncino con un mortaio di grosso calibro. ”

Lunedi un convoglio umanitario composto da 31 camion è stato attaccato mentre si dirigeva verso Aleppo. Secondo la Croce Rossa, 20 civili e un operatore umanitario sono morti in seguito.

I primi rapporti dall’organizzazione hanno sostenuto che il convoglio era stato preso di mira da un attacco aereo. La Russia ha negato le accuse, e mostrato come la distruzione dei veicoli interessati non si . “Non ci sono crateri, mentre i veicoli hanno il loro telaio intatto e non sono stati gravemente danneggiati, come sarebbe accaduto in caso di un attacco aereo”, ha dichiarato Konashenkov. Le Nazioni Unite – al contrario della Casa Bianca che non mostra una prova satellitare al contrario del ministero russo – ha poi dovuto ritrattare martedì le sue affermazioni sul fatto che il convoglio sia stato colpito da aerei militari. “Non siamo in grado di determinare se erano in realtà attacchi aerei. Siamo in grado di dire che il convoglio è stato attaccato”, ha dichiarato il portavoce ‘umanitario’ delle Nazioni Unite Jens Laerke.

 

Fonte: RT

 

Notizia del: 21/09/2016

 

 

Sorgente: Parole contro prove satellitari: Smentite le menzogne di Obama e Ban Ki-moon – World Affairs – L’Antidiplomatico

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s