Foto e video che mostrano le violazioni israeliane contro i civili palestinesi

PCHR. I social media hanno pubblicato video e foto delle atrocità e dei crimini commessi dalle forze israeliane, dai poliziotti e dai coloni contro i civili palestinesi. Questi episodi sono aumentati ultimamente, in seguito all’escalation ancora in corso nei territori palestinesi occupati, insieme alle sparatorie e all’uso di eccessiva forza letale nelle manifestazioni

In alcuni casi, le forze israeliane hanno dichiarato che spari o altre azioni sono state eseguite in risposta ai tentativi palestinesi di pugnalare gli israeliani. Comunque, i video e le foto che mostrano l’utilizzo di una forza eccessiva riflettono una politica di “sparare per uccidere” in violazione degli standard internazionali.

PCHR ha creato questa sezione che include alcuni video e foto pubblicate sui social media principalmente da attivisti, o persone che erano presenti alle scene, o persino poliziotti, che hanno usato i loro smartphone.

PCHR mira a contribuire alla diffusione delle violazioni della legge internazionale commesse dalle forze israeliane e dai coloni contro i civili palestinesi e le loro proprietà.

Agenti di polizia israeliani hanno aperto il fuoco contro il 19enne Fadi ‘Aloon del villaggio di al-Issawiyah a Gerusalemme e lo hanno ucciso a sangue freddo da distanza ravvicinata, mentre era inseguito dai coloni sotto il pretesto di aver pugnalato qualcuno.

Video del 13enne Ahmed al-Manasrah, ferito alla testa, che giaceva al suolo ed era circondato da poliziotti israeliani, i quali non gli hanno offerto alcun aiuto, mentre alcuni coloni israeliani lo maledicevano e gridavano: “Muori!”

Video che mostra come i poliziotti israeliani abbiano sparato alla 21enne Esraa’ ‘Abed di Nazareth, ferendola seriamente, in una stazione degli autobus di al-‘Afoulah, in Israele, sotto il pretesto di aver tentato di pugnalare un israeliano.

Le forze israeliane hanno volontariamente ucciso il 13enne ‘Abdel Rahman Shadi ‘ObeidAllah del campo profughi di ‘Aidah.

Le forze israeliane hanno ucciso la 16enne Marah al-Bakir di Gerusalemme mentre stava tornando da scuola nel quartiere di al-Sheikh Jarah, sotto il pretesto di aver tentato di pugnalare un israeliano.

Le forze israeliane hanno maltrattato la famiglia di un civile palestinese nel paese di Silwan a Gerusalemme mentre demolivano la loro casa.

thanks to: infopal

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s