Bella serata sotto i pini di Roma con Giovanna Marini, coro e banda di Testaccio

Ci sarebbe tanto da dire sulle emozioni e in qualche momento anche un pò di commozione che ha dato il concerto del 27 giugno nel Parco della Casa del Jazz. Un grande successo davvero, con oltre 900 persone attente ed entusiaste. Canti e musiche di lotta e di lavoro, per la Palestina, per Gaza e per il progetto dei “Liutai a Gaza, la musica al lavoro contro la distruzione”.  Una bella prova di solidarietà e generosità.  Giovanna Marini, fortissima, ha perfino inserito qualche strofa su Gaza, Ramallah e Al Kamandjati, in una delle canzoni, di cui non ricordo il titolo. Ma ci fermiamo a un grande GRAZIE DI CUORE; alla cantante, agli ottimi musicisti che hanno suonato e al coro che ha seguito con altrettanta passione. E grazie anche a Libera e alla Casa del Jazz che hanno consentito questa iniziativa solidale. E, non ultimo, va citato anche l’ottimo risultato…

View original post 41 more words

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s