La Freedom Flotilla parte dalla Sicilia per Gaza

ship to gaza marianne (1)

Riceviamo da Tiziano Ferri, Freedom Flotilla Italia, e pubblichiamo.

La Freedom Flotilla parte dalla Sicilia per Gaza. 

Il prossimo lunedì 15 giugno, ore 16.00 attraccherà a Palermo, al porticciolo della Cala, la Marianne av Goteborg, un peschereccio partito dalla Svezia un mese fa, per raggiungere, entro pochi giorni, il resto delle imbarcazioni della Freedom Flotilla 3, e insieme proseguire verso Gaza, il porto della Palestina.

La città di Palermo sarà la prima delle 2 tappe siciliane del viaggio di “Marianne”; il programma delle iniziative pubbliche a Palermo, tutte presso l’approdo della “Marianne” alla Cala, è il seguente:

15 giugno

ore 16.00 arrivo “Marianne av Goteborg”, manifestazione d’accoglienza (Anpi, Auser, Cesie, Moltivolti, e altri)

ore 18.00 Racconti di Viaggio dell’equipaggio composto da attivisti

ore 19.30 flash mob “onebillionraising” delle “Donne di Palermo contro la violenza”

ore 20.30 cena offerta dalla comunità araba locale

ore 21.30 esibizione artistica

ore 22.00 trasmissione video ed immagini

16 giugno

ore 12.00 conferenza stampa per incontrare gli attivisti a bordo della Marianne, con la presenza di Rosario Crocetta, Presidente della Regione Sicilia, Vincenzo Cannatella, Commissario Straordinario Autorità Portuale di Palermo, Zaher Darwish, Presidente del Coordinamento di solidarietà con la Palestina di Palermo e Paola Mandato della Freedom Flotilla Italia. Prossima destinazione siciliana della “Marianne”, prima di salpare per Gaza? Sarà annunciata nel corso della conferenza stampa.

ore 17.30 dibattito

ore 20.00 intervento artistico

17 giugno

ore 16.00 “Marianne” lascia il porto di Palermo (comitato di saluto delle barche del Velaclub Palermo)

Facciamo appello a voi, professionisti dell’informazione, per divulgare la notizia del coinvolgimento del porto italiano di Palermo in questa iniziativa umanitaria, coordinata a livello internazionale, che chiede il ripristino della legalità e dei diritti umani in una parte del Mediterraneo che ha bisogno urgente di trovare giustizia e pace.

Contatti :

Tiziano Ferri – Freedom Flotilla Italia

+39 334 1737274 freedomflotillaitalia@gmail.com

Zaher Darwish – Coordinamento di Solidarietà con la Palestina e Freedom Flotilla Sicilia

+39 340 1723999 palermopalestinese@gmail.com

Alcune informazioni sulla Freedom Flotilla 3:

La FF3 è una coalizione internazionale di attivisti non violenti – di cui fa parte anche la Freedom Flotilla Italia – che organizzano periodicamente delle flottiglie umanitarie con l’obiettivo principale di interrompere il blocco militare imposto da Israele ai palestinesi che vivono nella Striscia di Gaza fin dal 2007.

La Striscia di Gaza è stata oggetto, per la terza volta dal 2008, di una recente operazione militare israeliana denominata “Protective Edge” – tra il 7 luglio e il 26 agosto del 2014 – che ha provocato la morte di 2.220 palestinesi, tra i quali 1.492 civili e, tra essi, 550 bambini, e la distruzione totale o parziale di oltre 19.000 unità abitative (dati OCHA).

Finita la guerra, e spenti i riflettori accesi sulla Striscia, non sono finite tuttavia le sofferenze dei palestinesi di Gaza. La Striscia di Gaza, infatti, ormai da 8 anni, è sottoposta ad un disumano blocco totale imposto dalle autorità israeliane.

L’obiettivo principale della Freedom Flotilla 3 è dunque quello di far sì che il mondo non si dimentichi di Gaza e della Palestina, di riportare l’attenzione dell’opinione pubblica internazionale su questa tragica e irrisolta ingiustizia che costringe i palestinesi della Striscia a una vita di stenti e di miseria.

E gli attivisti a bordo della Marianne lo fanno a loro rischio e pericolo, perché Israele non “ama” le flottiglie, dato che mettono in evidenza il blocco militare imposto a Gaza che, in quanto punizione collettiva, è proibito dal diritto internazionale e costituisce un crimine umanitario. Così nel 2011, nel corso di una delle precedenti spedizioni, la marina israeliana uccise dieci attivisti turchi imbarcati a bordo della nave Mavi Marmara, abbordata da un commando di una unità speciale denominata Shayetet 13.

La Freedom Flotilla 3, con la sua imbarcazione Marianne, farà tappa a Palermo il 15 giugno, dopo essere stata in vari porti europei tra cui Brest e Lisbona. A riceverla a Palermo sarà il Presidente della Regione siciliana Rosario Crocetta e una folta rappresentanza della cittadinanza palermitana. Sono previsti, a contorno, dibattiti e momenti di spettacolo, mentre le donne del Coordinamento di solidarietà con il popolo palestinese – Palermo stanno preparando un video messaggio per portare alle donne di Gaza una testimonianza di sostegno e di solidarietà.

Oltre all’obiettivo principale della missione – che consiste nel denunciare l’illegalità del blocco israeliano e nel chiedere la riapertura del porto di Gaza – la Marianne tenterà di portare a Gaza dei pannelli solari per l’ospedale al-Shifa ed equipaggiamento medico per l’ospedale al-Wafa, e soprattutto porterà con sé un dono dall’importanza inestimabile: i disegni dei bambini di tante scuole italiane, anche di Palermo, che saranno consegnati ai bambini delle scuole della Striscia di Gaza, come segno di affetto, di solidarietà e di attenzione, cose di cui i Palestinesi hanno bisogno tanto quanto degli aiuti umanitari.

thanks to: Infopal

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s