Il boia nazista di Albenga “politicamente protetto”. Sempre

MAKTUB

mcc43

Luciano Luberti (25 aprile 1921-10 dicembre 2002)
Nazista perchè “i fascisti erano spacconi
Boia ad Albenga. Uxoricida a Roma.
Pedina degli Anni di Piombo.

UXORICIDA A ROMA: Era defilato da anni Luberti, fu un fattaccio di cronaca nera nella Roma degli anni ’70 a riportarlo ignominiosamente a galla. E’ il 3 aprile: Carla Gruber viene trovata morta nella sua casa dalla polizia allertata da unalettera del marito alla Procura di Roma. Un colpo di pistola al petto è la causa della morte che l’uomo, resosi irreperibile, attribuisce a un  suicido, dopo il quale egli avrebbe vegliato il cadavere per tre mesi circondandolo di fiori per mascherare l’odore della putrefazione. La firma in calce alla lettera è Luciano Luberti, conosciuto dai vicini come un piccolo editore, già funzionario di un’organizzazione assistenziale, con vari legami politici, da Andreotti a noti personaggi della destra. La latitanza da sospetto uxoricida durerà…

View original post 829 more words

One thought on “Il boia nazista di Albenga “politicamente protetto”. Sempre

  1. Grazie per aver pubblicato il mio post, che ha un’unica ambizione: ricordare che sotto i molto noti impuniti, c’è un sottobosco di figure ambigue o criminali che reggono i loro giochi.

    Liked by 1 person

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s